INFORMACALCIO

Cronaca partita

  • LAVENA TRESIANA - RANCIO CALCIO

    2 - 2


DOPO IL 2-2: LAVENA TRESIANA IL BICCHIERE È MEZZO PIENO O MEZZO VUOTO?

10/04/2016

Info:

Campionato: TERZA CATEGORIA - VARESE Gir. B
Giornata: R10
Ora: 15:30


Arbitro:

Arbitro: Luca BORTOLOZZO
Provenienza Arbitro: VARESE
Voto Arbitro: 7

Formazioni e tabellini:

Formazione casa: LAVENA TRESIANA: Esposito 7 ; Ponzetta 6,5 (33’ pt Canazza 6,5)– Menotti 7 –; Gentile 6,5 – Monti 7,5 – (12’ st Ghiringhelli 7) - Puma 6,5 (13’ st Zullo 6,5) ; Valmaggia 6,5 - El Fatni 7 – Shala 6,5 (15’ st Cugnetto 6,5) – Rocca 7,5 – De Marchi 6,5 *** A disposizione: De Grandi – Petito – De Vittorio***
Allenatore: TANSINI Moreno

Formazione fuori: RANCIO Calcio: Coluccio 6,5; Ginelli 6 (18 st Trentin 6)) - Zanellato 6 ; Milani 7 - Landolfi 7 – Busacca 7 ; Malnati 7,5 – Bressan 6,5 (32’ st Roncari 6) – Dottore 7 – Confessore 6,5 (27’ st Lo Basso 6 ) – Zucchini 6,5 (40’ st Lovo s.v.) *** A disposizione: Biagiotti – Farinella -Rosmarino** Allenatore: BOSIO Giannino

Ammoniti: PONZETTA Francesco (LT)
CANAZZA Davide (LT)
TRENTIN Andrea (R.)

Espulsi: nessuno
Marcatori: 1° Tempo: al 1’DE MARCHI (LT ) 38’ CONFESSORE (R.)
2° Tampo: al 12’ DOTTORE (R.) al 27’ ROCCA (LT)


Cronaca: DOPO IL 2-2: LAVENA TRESIANA IL BICCHIERE È MEZZO PIENO O MEZZO VUOTO?

Partita di cartello a Cremenaga : in palio l’accesso ai “play-off” e forse qualcosa in più. I lacuali con partenza bruciante hanno messo in difficoltà gli ospiti nel primi venti minuti. Al 1’ Shala semina avversari in fascia destra e sul suo cross si avventa De Marchi per il vantaggio immediato. Altre incursioni dei “punteros” locali potrebbero avere miglior fortuna con una staffilata di Rocca sventata da Coluccio e un guizzo Puma-De Marchi sull’esterno della rete. Poi prende quota il Rancio, sorprendente rivelazione del girone, sospinto dall’accoppiata Malnati-Dottore, ben supportati dal “playmaker” Milani e da Bressan. Al 28’ su un cross dell’esterno Malnati un “mani” piuttosto ravvicinato di Ponzetta è severamente punito con un penalty. Lo stesso Malnati conclude contro la traversa della porta di Esposito. Ma l’aggancio è nell’aria e arriva al 38’ un’incertezza difensiva dei lacuali li obbliga al fallo in area. Con Confessore cambia il fromboliere dagli undici metri e questa volta c’è il pareggio. Nella ripresa dopo un bel tiro dalla distanza di El Fatni deviato da Coluccio i tresiani si conplicano la vita: un’incursione degli azzurri di Rancio crea uno scompiglio in area con un paio di falli uno dei quali ai danni del centrale Monti; il reparto arretrato tresiano si ferma , non si arresta Dottore, che approfitta per siglare il due a uno. Lo sfortunato difensore rossoblu deve abbandonare il campo di gioco per una distorsione alla caviglia. E da questo momento inizia la disperata rincorsa della squadra di casa. Entrambe le formazioni corrono più di un rischio soprattutto sui ribaltamenti di fronte. L’inseguimento tuttavia ha un esito positivo per i locali al 27’ con una esemplare punizione di Rocca dai 25 metri con palla nel sette per il definitivo 2 a 2.
Per concludere il risultato concretizza la classica situazione del bicchiere mezzo pieno oppure mezzo vuoto. Per i rossoblu si tratta di un’occasionissima persa per portarsi al vertice della
classifica a 4 giornate dal termine? Ovvero siamo di fronte a un quasi miracoloso colpo d’ala che rimette in assetto il velivolo tresiano in una giornata che ha registrato qualche inquietante scricchiolio nei vari reparti? Nelle prossime gare bisognerà tenere conto degli inconvenienti dell’incombente cambio di stagione e dell’avvento dei primi caldi, che intorpidiscono le gambe a più di un calciatore. Mancano 4 gare per lo sprint finale: ci sono 4 squadre in 2 punti (Accademia Malnate p.47 – Cuassese p.46 – Aurora Induno e Lavena Tresiana p.45) e ad un esame più attento registriamo ben 7 squadre in 6 punti ( a seguire infatti Rancio Calcio p.43 – San Michele p.42 – Olona p. 41). Il rompicapo è allora il seguente: “ Al termine della competizione come sarà il bicchiere rossoblu?”


Link