INFORMACALCIO

ARTICOLI REGIONALI

IL N1 AL MONDO NELLA FORMAZIONE DEI SETTORI GIOVANILI A DESIO

15/10/2017
Il numero uno al mondo nella formazione dei settori giovanili arriva in Brianza per uno stage.

Con il suo metodo è cresciuto un fenomeno come Dries Mertens.

“Non vediamo con gli occhi ma con il cervello ed è da esso che tutto parte, anche nel calcio”. E' da questo teorema che Michel Bruyninckx ha iniziato a impostare il suo metodo, unico al mondo, di formazione dei settori giovanili. Un metodo con cui ha contribuito a rivoluzionare il vivaio del Milan, che ha sfornato Donnarumma e Locatelli. E che Jose Mourinho ha voluto portare nel “campionificio” del Real Madrid.
Il guru belga è l'ideatore del Cogitraining, il nome del metodo scientifico studiato insieme all'università di Leuven. Che prevede di lavorare sull'hard disk interno di ogni ragazzo, con una serie di esercitazioni molto particolari, l'utilizzo del senseball (un pallone che l'atleta muove tramite una corda, su basi scientifiche, per lavorare sul ritmo) e accorgimenti speciali, come il divieto del tackle fino a 15 anni per addestrare il senso dell'anticipo o gli allenamenti scalzi per aumentare la sensibilità piede-palla.
In via eccezionale, sabato 2 dicembre quello che oggi è considerato da molti esperti del settore il numero uno al mondo nella formazione dei settori giovanili, sarà a Desio, in Brianza, per il suo primo stage aperto a tutti in Italia.
Un evento promosso da Tiki Taka Academy e Aurora Desio 1922.

“Il Milan ha implementato nei suoi programmi i principi neuro-didattici del Cogitraining step by step – ha raccontato di recente in una intervista alla Gazzetta dello Sport Bruyninckx, 65 anni, che ha lavorato in circa 20 Paesi in ogni angolo del mondo -. E' si è verificato un grande cambiamento da un gioco difensivo, impulsivo, molto tattico a uno stile offensivo e creativo, dove ogni giocatore ha più coraggio, più sicurezza e dei propri mezzi e forza mentale”.

L'evento (Sporting Club Desio, via Cattaneo) inizierà alle ore 10 e avrà ua parte teorica e una pratica in campo, con l'uso dei Senseball e la possibilità anche di acquistarli. Non solo. Ci sarà la partecipazione eccezionale degli U12 del Lugano, società che ha introdotto quest'anno il Cogitraining: i ragazzi svizzeri terranno la parte pratica e poi si confronteranno i coetanei italiani di Aurora Desio e Renate in un triangolare di futsal.

Posti limitati.
Per ulteriori informazioni e adesioni
Alessandro Crisafulli 3397379254 - tikitakaitalia@gmail.com

Link