INFORMACALCIO

ARTICOLI REGIONALI

USD OLIMPYA BEFFATA NEL FINALE

25/4/2017
Domenica 23 Aprile 2017
U.S.D. Olimpya – Locate 0-1
L’USD Olimpya conduce il gioco, si mostra superiore all’avversario, domina l’avversario per tutta la durata della partita, ma nel finale subisce il gol decisivo della gara e registra ancora una volta l’ennesima sconfitta.
L’USD Olimpya si presenta sul proprio terreno di gioco con una nuova divisa, maglia gialla e pantaloncino nero, forse nella speranza che porti fortuna e sfata il tabù delle sconfitte.
L’Olimpya già al 12” minuto del primo tempo ha un’occasione grossissima da gol che non è realizzata tirando il pallone fuori dello specchio della porta. Il Locate non riesce a fare il proprio gioco, capisce da subito che sarà una partita costretta a difendersi e soprattutto di avere di fronte un avversario forte. Nel primo tempo l’Olimpya spreca cinque palle gol, il Locate non si rende mai pericoloso.
Nel secondo tempo l’Olimpya continua a non realizzare il gol sprecando tre clamorose occasioni per centrare la rete. Nel finale della gara su calcio d’angolo dei padroni di casa il Locate lancia in contropiede il proprio giocatore verso la porta, in velocità salta l’avversario e tira un tiro imparabile per il portiere dell’Olimpya, è il vantaggio e risultato finale a favore del Locate. L’Olimpya è molto arrabbiata per la direzione della gara.
Il capitano dell’Olimpya Marullo Carmelo commenta dicendo “Non serve a niente giocare bene, dominare per tutta la gara e alla fine perdere comunque. L’arbitraggio è stato scandaloso, ha mandato fuori due giocatori avversari e questi si sono permessi di non uscire fuori dal campo, partecipare all’azione del gol e di conseguenza l’arbitro a seguito delle proteste ammonisce un nostro calciatore e quasi ci minaccia di tirare il rosso a spese nostre. Sappiamo benissimo che tante volte gli arbitri non sono all’altezza, ma fino a questo punto non è ammissibile. Ha dato solamente tre minuti di recupero a fronte di 4 sostituzioni e tre sospensioni di gioco per lungo tempo a seguito di infortunio degli avversari. Ci ha fatto piacere che il loro Mister a fine gara ha chiesto di poter entrare nel nostro spogliatoio e si è congratulato per il gioco con noi, ci ha detto che meritavamo sicuramente di più e che abbiamo veramente onorato la maglia che indossiamo, questo ci ha fatto sicuramente piacere ma il risultato alla fine non cambia, noi avremmo voluto vincere”.
Per l’Olimpya è la settima sconfitta consecutiva.

Link