INFORMACALCIO

ARTICOLI REGIONALI

ALLIEVI FASCIA B S. BIAGIO CASARILE-USD OLIMPYA

20/3/2017
Domenica 19 Marzo 2017
I Leoni dell’U.S.D. Olimpya sul campo del Casarile cedono per 4 a 1.
Il S. Biagio Casarile al 3’ min su errore della difesa si porta sull’1 a 0. L’USD Olimpia incitati dal loro mister prende il dominio della partita e schiacciano letteralmente il S. Biagio Casarile nella propria aria di rigore sfiorando piů volte il gol del pareggio. Al 32’ min su contropiede il S. Biagio Casarile su un’indecisa uscita del portiere si porta sul 2 a 0 ma, l’USD Olimpia non si arrende e sfiora nuovamente piů volte il gol che potrebbe riaprire la partita. Nella ripresa l’Olimpya tenta invano di riaprire la partita ma a metŕ gara della ripresa il S. Biagio Casarile su punizione si porta sul 3 a 0 e spegne definitivamente le speranze dell’Olimpya di riaprire la partita. Il S. Biagio Casarile forte dallo shock momentaneo subito dall’Olimpya si porta sul 4 a 0. L’Olimpya per questione di orgoglio si porta avanti nel tentativo di poter fare il gol della bandiera, sul finale il S. Biagio Casarile nella propria aria di rigore nel tentativo di ostacolare la fuga di Roveda Marco commette fallo di rigore. L’Olimpya accorcia le distanze trasformando il rigore nel finale di gara. Risultato finale S. Biagio Casarile – USD Olimpia 4 a 1.
Il Mister Marullo Calogero a fine gara commenta il risultato: “Purtroppo continuiamo a commettere errori regalando gol agli avversari, nel primo tempo abbiamo regalato i due gol, abbiamo giocato dimostrando di essere superiori non lasciando tregua agli avversari, nel calcio purtroppo non conta la prestazione ma contano i gol che si fanno, per vincere bisogna segnare, se commetti errori rischi di essere punito. E’ ovvio che nel secondo tempo giunti a metŕ gara, non essendo riusciti ad accorciare le distanze, il Casarile portandosi sul 3 a 0 ha chiuso qualsiasi discussione sulla gara cancellando le speranze di poter riaprire la partita. Nel secondo tempo abbiamo avuto un calo fisico, č un peccato vedere questi ragazzi che dimostrano essere pari e a volte anche superiori degli avversari, non portare un risultato utile a casa”.

Link